Visura Catastale - www.studioscalisi.com

Vai ai contenuti

Menu principale:

Catasto e Conserv. on-line
COSA E' LA VISURA CATASTALE
La Visura Catastale, rilasciata dalla banca dati telematica dell’ex Agenzia del Territorio (Catasto), riporta i dati catastali dell’immobile (foglio, mappale/particella, subalterno ed eventuale sezione), quelli anagrafici dei suoi proprietari, la rendita catastale, la classe, la categoria, i metri quadri (o i vani), l’indirizzo, la tipologia abitativa ed il codice del Comune. Le Visure Catastali sono dunque utili per conoscere i dati identificativi e reddituali di un immobile (terreno o fabbricato) e/o per verificare se un soggetto (sia esso persona fisica o persona giuridica) risulti intestatario di immobili.

METRI QUADRATI NELLA VISURA CATASTALE
Da novembre 2015, il Catasto sta provvedendo ad aggiornare le Visure Catastali con l'indicazione della superficie catastale espressa in metri quadrati (mq).
Tale operazione coinvolge gli immobili a destinazione ordinaria classificati nelle categorie catastali A, B, C (case, negozi, uffici, box auto, magazzini). Poiché l'operazione è ancora in corso, e non essendo coinvolte le unità immobiliari prive di planimetria o con piantine senza scala, non sempre è garantita la presenza in visura dei dati in metri quadrati.

Visura Catastale per soggetto
Richiedendo una Visura Catastale per soggetto (persona fisica o impresa) sarà possibile conoscere l’elenco di tutti gli immobili di cui quel soggetto è proprietario, comprensivi di tutti i dati precedentemente indicati.

Visura Catastale per immobile
Tramite la Visura Catastale per immobile è possibile reperire i dati anagrafici dei proprietari ed i dati dell'immobile quali la rendita catastale, la classe, la categoria, i metri quadri (o i vani), l’indirizzo, la tipologia abitativa ed il codice del Comune. In caso di soppressione dei dati catastali (dovuta a frazionamento, modifiche strutturali del fabbricato, esigenze interne all'ufficio del Catasto, ecc.), la Visura Catastale riporterà i nuovi dati identificativi dell'immobile.

Visura Catastale storica
Nel caso di una Visura Catastale storica si potranno anche visualizzare tutti i passaggi di proprietà e le ulteriori variazioni avvenute nel tempo sull’immobile a partire dall’impianto di meccanizzazione.

Visura Catastale certificata
Qualora fosse necessario munirsi di un documento a valenza legale, da presentare ad esempio nel corso di procedimenti amministrativi e giudiziari come le pratiche di esproprio, i pignoramenti o le successioni, sarà possibile richiedere anche la certificazione della Visura Catastale, servizio che consente di ottenere il cosiddetto Certificato Catastale. In caso di Visura Catastale nazionale certificata sarà richiesto il costo dei bolli per ogni Provincia/Comune risultante in più oltre i primi. Per la certificazione della Visura Catastale nazionale e della Visura Catastale provinciale sarà richiesto il costo dei bolli aggiuntivi sia per il Catasto fabbricati che per il Catasto terreni, a seconda di quello che viene rilevato dalla Visura.

COME OTTENERE LA VISURA CATASTALE
La richiesta di Visura Catastale può essere effettuata in due modi, a seconda che si necessiti di una Visura Catastale per immobile o di una Visura Catastale per soggetto.
Nel primo caso è necessario indicare il Comune di ubicazione dell’immobile ed i dati catastali dello stesso (ovvero foglio, particella ed eventuale subalterno).
Nel secondo caso si deve partire dai dati del proprietario, indicando il nominativo, il codice fiscale e/o la partita Iva di una persona o azienda, per verificare su base nazionale o provinciale tutti gli immobili ad esso intestati. La Visura Catastale sarà completa di tutti i dati catastali di ogni singolo immobile.
Torna ai contenuti | Torna al menu